Lavoratori Artigiani. Contrattazione e altri strumenti per contrastare la CoronaCrisi
via Premuda, 17 Monza
Data:12 Maggio 2020
Inizio: 16:00
Termine: 18:00

Promosso da:

Camera del Lavoro territoriale di Monza e Brianza
In diretta sulla pagina Facebook della Cgil di Monza e Brianza martedì 12 maggio alle 16.
Ad organizzare l’iniziativa l’Area Artigiani e Sicurezza della Cgil di Monza e Brianza. Per chi non avesse la possibilit√† di accedere a Facebook, la Camera del Lavoro fa sapere che la diretta potr√† essere seguita anche dal sito cgilbrianza.it
Ad intervenire:
Giulio Fossati, componente della segreteria confederale della Cgil di Monza e Brianza
Roberto Galbiati, responsabile dello sportello Lavoratori Artigiani della Cgil di Monza e Brianza
Biagio Bonomo, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST)
√ą possibile iniziare a inviare domande a¬†direttamb@cgil.lombardia.it

‚ÄúNel nostro territorio ci sono circa¬†64 mila imprese attive, di cui¬†22 mila circa¬†sono¬†imprese artigiane. Gli addetti in Brianza sono circa¬†241 mila, dei quali circa¬†86 mila¬†si concentrano nelle¬†aziende sino a 9 addetti:¬†questi dati confermano la caratterizzazione artigiana e manifatturiera della laboriosa Brianza, questione che ci sta parecchio a cuore‚ÄĚ, dichiara Giulio Fossati, segretario della Cgil di Monza e Brianza con delega al comparto artigiano e alla salute e alla sicurezza sul lavoro.

‚ÄúGrazie all‚Äôimpegno delle diverse parti in causa, questo settore √® uno dei pi√Ļ avanzati sul fronte degli¬†accordi per i diritti legati al welfare, alla sicurezza e all‚Äôassistenza sanitaria:¬†questo anche grazie a strumenti di garanzia e tutela come il¬†FSBA (Fondo di solidariet√† bilaterale per l‚Äôartigianato)¬†e¬†San.Arti (Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell‚Äôartigianato)‚ÄĚ, aggiunge Fossati.
‚ÄúL’appuntamento del prossimo marted√¨ pu√≤ diventare un importante momento di confronto con i lavoratori del settore: siamo a disposizione per dare tutte le informazioni utili per superare questa emergenza‚ÄĚ, conclude il dirigente sindacale.