Walmer Bordon. La vita in fabbrica – mostra virtuale
via Premuda, 17 Monza
Data:20 Maggio 2020
Inizio: 16:00
Termine: 17:00

Promosso da:

Camera del Lavoro territoriale di Monza e Brianza
Mostra virtuale per festeggiare lo Statuto dei Lavoratori.
“Walmer Bordon. La vita in fabbrica”, opere artistiche e contributi social: mercoledì 20 maggio alle 16 in occasione del 50esimo anniversario dall’approvazione.

Una mostra virtuale per celebrare il 50esimo anniversario della nascita dello Statuto dei Lavoratori. Una “personale” dedicata a Walmer Bordon, artista operaio che, in oltre quarant’anni, ha vissuto i luoghi della fabbrica, affiancando l’impegno lavorativo e sindacale a quello della produzione artistica.

È l’iniziativa della Cgil di Monza e Brianza prevista per mercoledì 20 maggio alle 16. Tutto si svolgerà online, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Camera del Lavoro territoriale. Anche in questa “Fase 2”, infatti, permangono molte delle misure restrittive sul distanziamento sociale volte ad evitare la ripresa del contagio.

Walmer Bordon. La vita in fabbrica

Una mostra virtuale per celebrare il 50esimo anniversario della nascita dello Statuto dei Lavoratori. Una “personale” dedicata a Walmer Bordon, artista operaio che, in oltre quarant’anni, ha vissuto i luoghi della fabbrica, affiancando l’impegno lavorativo e sindacale a quello della produzione artistica. Avevamo progettato una grande mostra da allestire in Camera del Lavoro con le opere di Walmer Bordon, che ripercorrono le tappe storiche fondamentali del lavoro sul nostro territorioLe opere di Walmer parlano delle straordinarie vicende legate alle rivendicazioni operaie della fine degli anni Sessanta e permettono una riflessione sulla precedente generazione, giungendo fino agli anni Novanta. È la storia della generazione che ci ha consegnato lo Statuto delle Lavoratrici e dei Lavoratori: la legge 300 del 1970, una legge che ha favorito lo sviluppo dei diritti, della contrattazione e della rappresentanza e che ci ha accompagnato nelle grandi conquiste nel mondo del lavoro.Una proiezione delle opere artistiche con una testimonianza dell’autore e i contributi di Angela Mondellini, segretaria generale della Cgil di Monza e Brianza, ed Elisa Castroflorio, vincitrice del concorso per la realizzazione del logo commemorativo del 50esimo anniversario dello Statuto dei Lavoratori.

Pubblicato da CGIL Monza e Brianza su Venerdì 15 maggio 2020

“Avevamo progettato una grande mostra da allestire in Camera del Lavoro con le opere di Walmer Bordon, che ripercorrono le tappe storiche fondamentali del lavoro sul nostro territorio”, spiega Angela Mondellini, segretaria generale della Cgil di Monza e Brianza, che aggiunge: “Le opere di Walmer parlano delle straordinarie vicende legate alle rivendicazioni operaie della fine degli anni Sessanta e permettono una riflessione sulla precedente generazione, giungendo fino agli anni Novanta”.

“È la storia della generazione che ci ha consegnato lo Statuto delle Lavoratrici e dei Lavoratori – continua Mondellini –: la legge 300 del 1970, una legge che ha favorito lo sviluppo dei diritti, della contrattazione e della rappresentanza e che ci ha accompagnato nelle grandi conquiste nel mondo del lavoro”.

“Walmer Bordon. La vita in fabbrica”, questo il titolo dell’evento: una proiezione delle opere artistiche con una testimonianza dell’autore e i contributi di Angela Mondellini ed Elisa Castroflorio, vincitrice del concorso per la realizzazione del logo commemorativo del 50esimo anniversario dello Statuto dei Lavoratori.

Per partecipare è sufficiente collegarsi alla pagina Facebook della Cgil di Monza e Brianza (https://www.facebook.com/CgilMonzaeBrianza/), oppure connettersi al canale YouTube, a questo indirizzo: https://www.youtube.com/channel/UCA9dSTcl-HnsJlt8z_mqYpQ