Lo Sportello sociale dello Spi Cgil Monza e Brianza va in rete

da | Gen 13, 2021 | Cgil Monza e Brianza, Spi, Spi non autosufficienza

La prima trasmissione in diretta è dedicata al piano di vaccinazione anti-Covid-19, poi verrà trattato un tema a settimana

 

Anna Bonanomi, segretaria generale Spi Cgil Monza e Brianza

È con vero piacere che annunciamo l’apertura sul web dello Sportello sociale”. Lo dichiara Anna Bonanomi, segretaria generale dello Spi Cgil Monza Brianza, descrivendo il nuovo progetto che porterà online lo Sportello sociale con un vero e proprio format.

Numerosi i temi che saranno trattati nel corso delle varie trasmissioni che avranno una cadenza settimanale. La prima puntata sarà dedicata al piano di vaccinazione Covid-19 e si terrà mercoledì 20 gennaio alle ore 11:00. Alla prima trasmissione parteciperanno Anna Bonanomi, segretaria generale dello Spi provinciale, Maria Nella Cazzaniga, Cosetta Lissoni e Mario Castiglioni, ideatori e promotori dello Sportello sociale in Brianza.

Con questa iniziativa rafforziamo la nostra vicinanza alla popolazione più fragile, offrendo loro un canale in più di aiuto. Con la pandemia le persone trovano ancora maggiori difficoltà nel risolvere i tanti problemi che si trovano ad affrontare e le possibilità di relazione si sono complicate. La rete diventa perciò un’opportunità in più per superare queste barriere”, spiega la segretaria generale dello Spi in Brianza.

L’iniziativa è resa possibile grazie alla grande disponibilità dei collaboratori dello Sportello sociale dello Spi Cgil della Brianza – aggiunge Anna Bonanomi –, persone competenti, disponibili e capaci di mettersi in gioco ancora una volta nonostante le mille difficoltà e che hanno imparato in fretta a destreggiarsi con le nuove modalità di comunicazione. Un esempio sicuramente da seguire!”.

Mario Castiglioni e Maria Nella Cazzaniga, responsabili del servizio

L’esperienza dello Sportello sociale è un’iniziativa che lo Spi Cgil di Monza e Brianza porta avanti da anni presso la sede di Monza e in molti Comuni della provincia. Si tratta di luoghi aperti dedicati alle persone che hanno la necessità di conoscere quali sono i diritti di chi si trova in condizioni di non autosufficienza totale o parziale, disabili, portatori di handicap o in condizioni di invalidità o inabilità. Oggi, di fronte alle difficoltà per queste persone di accedere ai punti di ascolto a causa delle restrizioni imposte per il contenimento della pandemia da Covid-19, l’idea è stata quella di affiancare allo Sportello sociale tradizionale, una diversa e ulteriore modalità per informare e fornire indicazioni concrete, quella appunto online.

Le dirette saranno trasmesse tramite la pagina Facebook dello Spi Cgil di Monza e Brianza e il canale YouTube della Cgil di Monza e Brianza. Il video della trasmissione sarà successivamente disponibile anche sui siti web https://spicgilbrianza.it/ e www.cgilbrianza.it

 

SPI – Sportello Sociale per la non autosufficienza