• stranieripermessosoggiorno_27-06-2016-15-48-43.png

      mobilitazione 28/6 x permessi soggiorno non rinnovati

      Negli ultimi cinque anni, quasi un milione di permessi di soggiorno non rinnovati, di cui 400 mila per perdita del lavoro

      Il 28 giugno mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil nelle principali città per portare a due anni la durata del permesso per attesa occupazione.


      Roma, 27 giugno - Dal 2011 ad oggi sarebbero quasi un milione i permessi di soggiorno non rinnovati, di cui almeno 400 mila per motivi di lavoro. È questo il quadro elaborato, sulla base di dati del Ministero dell’Interno e di Istat, che ha portato Cgil, Cisl, Uil a indire per il prossimo 28 giugno – nelle principali città italiane – una giornata di mobilitazione nazionale, con presidi davanti alle prefetture e richiesta d’incontro con il prefetto.

      La crisi economica in Italia ha colpito duramente anche il lavoro degli stranieri negli ultimi anni, tanto che il loro tasso di disoccupazione ha raggiunto quota 17%. Sono moltissimi i lavoratori migranti che hanno abbandonato il Paese o che hanno perso il permesso di soggiorno e sono finiti nella trappola del lavoro sommerso, un tunnel da cui è difficilissimo uscire e in cui vengono virtualmente cancellati i diritti fondamentali, civili e del lavoro. In effetti, da una parte gli attuali 12 mesi concessi dalla legge a chi ha perso il lavoro non sono sufficienti a trovarne un altro, dall’altra non tutte le questure applicano alla lettera la circolare del Viminale del 9 luglio 2012, secondo la quale il permesso può essere rinnovato anche oltre i dodici mesi, in presenza di un “reddito minimo derivante da fonti lecite non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale”.

      Cgil, Cisl, Uil hanno chiesto ripetutamente al governo:

      - la proroga della durata del permesso di soggiorno per attesa occupazione a 24 mesi;
      - la messa in atto di politiche attive del lavoro, tese ad una maggiore inclusione sociale di tutti;
      - di rivedere la posizione dei lavoratori stranieri che hanno perso lavoro e permesso;
      - di combattere il lavoro nero e lo sfruttamento, purtroppo sempre più diffuso.

      In assenza di risposte da parte dell’Esecutivo, abbiamo deciso di indire una giornata di mobilitazione nazionale per il prossimo 28 giugno, con richiesta d’incontro ai prefetti. Tra le città e i territori che hanno finora aderito: Agrigento, Alessandria, Alto Adige, Ancona, Aquila, Arezzo, Asti, Avellino, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Brescia, Brianza, Brindisi, Caltanissetta, Campobasso, Caserta, Catania, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Cuneo, Firenze, Frosinone, Genova, Imperia, Latina, La Spezia, Lecco, Legnano, Lodi, Mantova, Messina, Milano, Monza, Napoli, Novara, Padova, Palermo, Perugia, Pescara, Ragusa, Roma, Rovigo, Salerno, Savona, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Ticino Olona, Torino, Trapani, Treviso, Trieste, Valle Camonica, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vicenza.

      cappelletti davide 2 570x340_23-06-2016-13-15-56.png

      un nuovo direttore alla guida del Patronato inca cgil MB

      Davide Cappelletti è il nuovo direttore dell’INCA CGIL di Monza e Brianza.  Lo ha nominato ieri il Comitato Direttivo della CGIL  con una votazione all’unanimità, senza nessun astenuto.  Cappelletti sostituisce Maurizio Paltan, dimissionario, che per due anni ha diretto il Patronato della CGIL. ....(vedi tutto il cominicato stampa)

      stranieriamonza_21-06-2016-17-37-54.png

      permesso di soggiorno per chi ha perso il lavoro

      nidil partitte iva immaginexsito_09-06-2016-09-35-33.png

      Partita Iva individuale? la CGIL non ti lascia solo

      ...

    • Donna-Lavoro-_07-06-2016-16-23-31.png

      siglato accordo sulle molestie

      desioinauguraz titolo570x340_01-06-2016-12-38-55.png

      a Desio una sede CGIL tutta nuova si inaugura il 16/6/16

      ...

      gazebo5.JPG_06-06-2016-12-01-57.png

      11 e 12 giugno: week end intensissimo di raccolta firme

      villaggiosnia1giugno_26-05-2016-08-41-22.png

      villaggio snia a cesano maderno il 1 giugno in festa

      ...

      furg rosso strada 570x340_16-05-2016-08-46-26.png

      parliamo di lavoro e diritti a monza il 27 maggio

      esodati 570x340_17-05-2016-11-06-53.png

      esodati: prospettive future. il 24 maggio in CGIL

      ...

    • stallman28maggio16_10-05-2016-14-03-20.png

      COPYRIGHT VS COMMUNITY”. CON RICHARD STALLMAN il 28 maggio

      stallman28maggio16_06-05-2016-16-17-47.png

      incontro con Richard Stallman fondatore del Mov. sw libero

      ...

      fur giallo strada571x340_06-05-2016-15-29-10.png

      parliamo di lavoro e di diritti - vimercate 20 maggio 16

      poste postino570x340_18-05-2016-10-17-38.png

      il 23 maggio il postino non suonerà alla tua porta

      ...

      sunia apuweb_19-04-2016-13-29-32.png

      assemblea degli iscritti al sunia di Monza e Brianza: 13/5

      bannercarta600x600_06-05-2016-15-20-27.png

      PARLIAMO DI LAVORO E DIRITTI A DESIO IL 13/5/16

      ...

      • stranieripermessosoggiorno_27-06-2016-15-48-43.png

        mobilitazione 28/6 x permessi soggiorno non rinnovati

        Negli ultimi cinque anni, quasi un milione di permessi di soggiorno non rinnovati, di cui 400 mila per perdita del lavoro

        Il 28 giugno mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil nelle principali città per portare a due anni la durata del permesso per attesa occupazione.


        Roma, 27 giugno - Dal 2011 ad oggi sarebbero quasi un milione i permessi di soggiorno non rinnovati, di cui almeno 400 mila per motivi di lavoro. È questo il quadro elaborato, sulla base di dati del Ministero dell’Interno e di Istat, che ha portato Cgil, Cisl, Uil a indire per il prossimo 28 giugno – nelle principali città italiane – una giornata di mobilitazione nazionale, con presidi davanti alle prefetture e richiesta d’incontro con il prefetto.

        La crisi economica in Italia ha colpito duramente anche il lavoro degli stranieri negli ultimi anni, tanto che il loro tasso di disoccupazione ha raggiunto quota 17%. Sono moltissimi i lavoratori migranti che hanno abbandonato il Paese o che hanno perso il permesso di soggiorno e sono finiti nella trappola del lavoro sommerso, un tunnel da cui è difficilissimo uscire e in cui vengono virtualmente cancellati i diritti fondamentali, civili e del lavoro. In effetti, da una parte gli attuali 12 mesi concessi dalla legge a chi ha perso il lavoro non sono sufficienti a trovarne un altro, dall’altra non tutte le questure applicano alla lettera la circolare del Viminale del 9 luglio 2012, secondo la quale il permesso può essere rinnovato anche oltre i dodici mesi, in presenza di un “reddito minimo derivante da fonti lecite non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale”.

        Cgil, Cisl, Uil hanno chiesto ripetutamente al governo:

        - la proroga della durata del permesso di soggiorno per attesa occupazione a 24 mesi;
        - la messa in atto di politiche attive del lavoro, tese ad una maggiore inclusione sociale di tutti;
        - di rivedere la posizione dei lavoratori stranieri che hanno perso lavoro e permesso;
        - di combattere il lavoro nero e lo sfruttamento, purtroppo sempre più diffuso.

        In assenza di risposte da parte dell’Esecutivo, abbiamo deciso di indire una giornata di mobilitazione nazionale per il prossimo 28 giugno, con richiesta d’incontro ai prefetti. Tra le città e i territori che hanno finora aderito: Agrigento, Alessandria, Alto Adige, Ancona, Aquila, Arezzo, Asti, Avellino, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Brescia, Brianza, Brindisi, Caltanissetta, Campobasso, Caserta, Catania, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Cuneo, Firenze, Frosinone, Genova, Imperia, Latina, La Spezia, Lecco, Legnano, Lodi, Mantova, Messina, Milano, Monza, Napoli, Novara, Padova, Palermo, Perugia, Pescara, Ragusa, Roma, Rovigo, Salerno, Savona, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Ticino Olona, Torino, Trapani, Treviso, Trieste, Valle Camonica, Varese, Venezia, Verbania, Vercelli, Verona, Vicenza.

        cappelletti davide 2 570x340_23-06-2016-13-15-56.png

        un nuovo direttore alla guida del Patronato inca cgil MB

        Davide Cappelletti è il nuovo direttore dell’INCA CGIL di Monza e Brianza.  Lo ha nominato ieri il Comitato Direttivo della CGIL  con una votazione all’unanimità, senza nessun astenuto.  Cappelletti sostituisce Maurizio Paltan, dimissionario, che per due anni ha diretto il Patronato della CGIL. ....(vedi tutto il cominicato stampa)

        stranieriamonza_21-06-2016-17-37-54.png

        permesso di soggiorno per chi ha perso il lavoro

        Presidio a Monza martedì 28 giugno 2016 ore 11,30 davanti alla Prefettura di Monza... vedi volantino

      • nidil partitte iva immaginexsito_09-06-2016-09-35-33.png

        Partita Iva individuale? la CGIL non ti lascia solo

        Partita Iva Individuale?Vieni allo sportello della CGIL per informazioni sui regimi fiscali; assistenza fiscale completa; tutela contrattuale; recupero crediti.....vedi sedi e orari nel volantino

        Donna-Lavoro-_07-06-2016-16-23-31.png

        siglato accordo sulle molestie

        CGIL CISL UIL di Monza e Brianza hanno siglato con Assolombarda Milano/Monza e Brianza un protocollo sul problema delle MOLESTIE in azienda.....vedi comunicato --  vedi accordo

        desioinauguraz titolo570x340_01-06-2016-12-38-55.png

        a Desio una sede CGIL tutta nuova si inaugura il 16/6/16

        Inaugurazione della sede CGIL di Desio in Via Fratelli Cervi n 25.Vi apsettiamo il 16 giugno alle ore 12 (vedi volantino)

      • gazebo5.JPG_06-06-2016-12-01-57.png

        11 e 12 giugno: week end intensissimo di raccolta firme

        Sono trascorsi quasi due mesi dall’inizio della campagna di raccolta firme promossa dalla CGIL a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare sulla “Carta dei diritti” e di tre quesiti referendari, per la cancellazione del lavoro accessorio (voucher), la reintroduzione della piena responsabilità solidale in tema di appalti e sui licenziamenti illegittimi......(vedi comunicato stampa)   vedi elenco banchetti

        villaggiosnia1giugno_26-05-2016-08-41-22.png

        villaggio snia a cesano maderno il 1 giugno in festa

        L'associazione Diritti Insieme in collaborazione con la CGIL di Monza e Brianza avvia un progetto ambizioso. Il 1 giugno 2016 verrà inaugurata la nostra sede al Villaggio Snia, non si tratta di un semplice spazio fisico ma del concretizzarsi di un importante investimento in uno dei quartieri dove quotidianamente convivono le contraddizioni del nostro tempo. “Un quartiere fortemente caratterizzato dalla presenza di un'importate comunità di persone con background migratorio, sia esso nazionale che oltre confine” dichiara Simone Pulici segretario CGIL MB e responsabile del progetto.   “La presenza congiunta dell'Associazione Diritti Insieme, che affronta le problematiche della popolazione migrante, e della CGIL può costruire risposte a 360 gradi e per tutti.” continua Pulici.   Il 1 giugno invitiamo tutto il quartiere ad una bella festa per grandi e piccini, per conoscerci ed affrontare insieme il presente con l'ambizione di costruire il futuro. “La nostra sede vuole diventare presenza costante e riconosciuta” conclude Pulici....(vedi volantino iniziativa)

        furg rosso strada 570x340_16-05-2016-08-46-26.png

        parliamo di lavoro e diritti a monza il 27 maggio

        La CGIL sta raccogliendo le firme per promuovere un disegno di legge popolare su un testo intitolato “Carta dei diritti universali del lavoro – nuovo statuto delle lavoratrici e dei lavoratori” e su tre quesiti referendari che riguardano l’abolizione dei voucher, il rispristino della responsabilità in solido dei committenti in materia di appalti e la modifica della normativa in merito ai licenziamenti illegittimi. Per informare e coinvolgere lavoratori, pensionati e cittadini sul senso e sul merito di questa iniziativa, la CGIL di Monza e Brianza organizza una serie di confronti pubblici. Tavola rotonda a Monza, venerdì 27 maggio, alle ore 21 presso la sala "B.Trentin" sede CGIL Via Premuda, 17 (vedi volantino)