• SILP_segreteria15lug19.jpeg_15-07-2019-15-42-15.png

      1°congresso Silp-Cgil MB - Marco Caponi eletto segr.gen.

      Monza, 15.07.2019 Da venerdì 12 luglio, anche la Brianza ha il suo sindacato di polizia. Si è svolta, infatti, proprio nella sede della Questura, l’Assemblea generale degli iscritti al Silp-Cgil che ha portato alla formazione della struttura sindacale con la nomina del direttivo e della segreteria. Marco Caponi, monzese di 44 anni in servizio attivo dal 2001, è stato eletto all’unanimità primo segretario generale della categoria a livello provinciale. Caponi ha poi nominato Emanuele Chillé e Paolo Smith come componenti della segreteria...............(vedi tutto il comunicato stampa)

      titolo festa giovani_04-07-2019-13-05-43.png

      Macello 120 Spin-Off, il grande ritorno della festa CGIL

      Un cocktail capace di miscelare la musica, l’arte e la letteratura con le tematiche del lavoro e dei diritti. È ciò che promette di fare Macello 120 Spin-Off, la festa dei giovani della Cgil di Monza e Brianza giunta alla sua sesta edizione. L’edizione del 2019, annunciata per venerdì 19 luglio, avrà luogo a Monza, nel quartiere Cederna, presso il circolo cooperativo di via Pompeo Mariani, 6. È previsto un aperitivo con buffet. Una sola giornata di festa, ma ricca di eventi. Si comincia alle 19 con la presentazione del libro “Poesie”, la prima fatica letteraria di Matteo Villa, il sindacalista-poeta. L’autore sarà intervistato da Giulia Santambrogio, giornalista di MBNews. Dalle 21 si inizierà a ballare con la musica di Dj Johnny, mentre l’artista Mashi Miranda si esibirà in una performance dal vivo, dipingendo un ritratto. “Siamo giunti alla sesta edizione di Macello 120”, annuncia Eliana Schiadà, componente della segreteria provinciale della Cgil, che spiega: “Quest’anno la festa ha una nuova veste, più light, ma non meno interessante: abbiamo condensato le iniziative in una sola serata per fare festa tutti insieme con un fresco aperitivo e un ricco buffet offerto dalla Camera del Lavoro territoriale”. Macello 120 – aggiunge Schiadà – rappresenta una delle tante iniziative della Cgil di Monza e Brianza dedicate ai più giovani, insieme alla Scuola di Formazione Politica Alisei, al progetto di Alternanza Scuola-Lavoro e a Officina Giovani. L’obiettivo – continua la segretaria Cgil – è quello di intercettare i bisogni dei più giovani, alle prese con un mondo del lavoro sempre più frammentato e competitivo: ai nostri sportelli incontriamo centinaia di lavoratori freelance che vogliono essere riconosciuti e tutelati, noi possiamo offrire loro rappresentanza e supporto”........(vedi il volantino)

      brusa2_05-07-2019-14-44-11.png

      Cgil, una brianzola nel collegio di presidenza INCA Naz.

      goldonetto 570x340_04-07-2019-13-24-33.png

      Fp-Cgil MB: Tania Goldonetto nuova segretaria generale

      ...

    • titolomostramashi_24-06-2019-14-58-02.png

      "Lo sguardo oltre" mostra di 40 dipinti Mashi Miranda

      titolosbloccacantieri_20-06-2019-12-53-56.png

      “Sblocca cantieri”, quali rischi per la legalità?-27/6/19

      ...

      landini-2_20-06-2019-12-51-00.png

      ALISEI: V° edizione si conclude con Maurizio Landini

      fiom-frigel 570x340_20-06-2019-13-05-09.png

      Chiude lo stabilimento FRIGEL di Ronco: e i lavoratori???

      ...

      fp presidio.jpeg_19-06-2019-16-18-52.png

      Sanità privata ferma per sciopero anche in Brianza

      manif_ginevra17giu19_18-06-2019-11-15-45.png

      manifestazione internazionale Ginevra: CGIL MB presente

      ...

    • poste postino570x340_14-06-2019-09-50-48.png

      ritardi inammissibili x i pensionati di Poste Italiane

      medici-infermieri_12-06-2019-09-53-39.png

      ASST Monza: stato di agitazione x carenza di personaleL

      ...

      trasporti bus 2_11-06-2019-09-51-04.png

      sciopero:Trasporto pubblico locale tagli ai finanziamenti

      mercatone-protesta-2-653x367_06-06-2019-10-59-07.png

      assemblea a tutela clienti fallimento Mercatone Uno

      ...

      manifestazionebandiere_30-05-2019-09-38-57.png

      Marcia per la sicurezza! Monza, venerdì 7 giugno 19

      anzianileggono.JPG_29-05-2019-15-16-41.png

      gli anziani e le RSA: criticità e qualità del servizio

      ...

      • SILP_segreteria15lug19.jpeg_15-07-2019-15-42-15.png

        1°congresso Silp-Cgil MB - Marco Caponi eletto segr.gen.

        Monza, 15.07.2019 Da venerdì 12 luglio, anche la Brianza ha il suo sindacato di polizia. Si è svolta, infatti, proprio nella sede della Questura, l’Assemblea generale degli iscritti al Silp-Cgil che ha portato alla formazione della struttura sindacale con la nomina del direttivo e della segreteria. Marco Caponi, monzese di 44 anni in servizio attivo dal 2001, è stato eletto all’unanimità primo segretario generale della categoria a livello provinciale. Caponi ha poi nominato Emanuele Chillé e Paolo Smith come componenti della segreteria...............(vedi tutto il comunicato stampa)

        titolo festa giovani_04-07-2019-13-05-43.png

        Macello 120 Spin-Off, il grande ritorno della festa CGIL

        Un cocktail capace di miscelare la musica, l’arte e la letteratura con le tematiche del lavoro e dei diritti. È ciò che promette di fare Macello 120 Spin-Off, la festa dei giovani della Cgil di Monza e Brianza giunta alla sua sesta edizione. L’edizione del 2019, annunciata per venerdì 19 luglio, avrà luogo a Monza, nel quartiere Cederna, presso il circolo cooperativo di via Pompeo Mariani, 6. È previsto un aperitivo con buffet. Una sola giornata di festa, ma ricca di eventi. Si comincia alle 19 con la presentazione del libro “Poesie”, la prima fatica letteraria di Matteo Villa, il sindacalista-poeta. L’autore sarà intervistato da Giulia Santambrogio, giornalista di MBNews. Dalle 21 si inizierà a ballare con la musica di Dj Johnny, mentre l’artista Mashi Miranda si esibirà in una performance dal vivo, dipingendo un ritratto. “Siamo giunti alla sesta edizione di Macello 120”, annuncia Eliana Schiadà, componente della segreteria provinciale della Cgil, che spiega: “Quest’anno la festa ha una nuova veste, più light, ma non meno interessante: abbiamo condensato le iniziative in una sola serata per fare festa tutti insieme con un fresco aperitivo e un ricco buffet offerto dalla Camera del Lavoro territoriale”. Macello 120 – aggiunge Schiadà – rappresenta una delle tante iniziative della Cgil di Monza e Brianza dedicate ai più giovani, insieme alla Scuola di Formazione Politica Alisei, al progetto di Alternanza Scuola-Lavoro e a Officina Giovani. L’obiettivo – continua la segretaria Cgil – è quello di intercettare i bisogni dei più giovani, alle prese con un mondo del lavoro sempre più frammentato e competitivo: ai nostri sportelli incontriamo centinaia di lavoratori freelance che vogliono essere riconosciuti e tutelati, noi possiamo offrire loro rappresentanza e supporto”........(vedi il volantino)

        brusa2_05-07-2019-14-44-11.png

        Cgil, una brianzola nel collegio di presidenza INCA Naz.

        Lorella Brusa è stata nominata nel collegio di presidenza dell’Inca nazionale, il patronato della Cgil che offre servizi di pubblica utilità e tutela i diritti riconosciuti dalla legge in materia di previdenza, assistenza sociale ed economica, salute e cittadinanza.......(vedi tutto il comunicato stampa)

      • goldonetto 570x340_04-07-2019-13-24-33.png

        Fp-Cgil MB: Tania Goldonetto nuova segretaria generale

        Tania Goldonetto è stata eletta, dall’Assemblea generale della categoria, come nuova Segretaria generale della Funzione Pubblica della Cgil di Monza e Brianza. Goldonetto, che negli ultimi anni è stata, prima, funzionaria e, poi, segretaria organizzativa della Fp di via Premuda, ha sostituito Walter Palvarini alla guida della categoria che si occupa, anche in Brianza, di rappresentare e tutelare le lavoratrici e i lavoratori dei servizi pubblici.....(vedi tutto il comunciato stampa)

        titolomostramashi_24-06-2019-14-58-02.png

        "Lo sguardo oltre" mostra di 40 dipinti Mashi Miranda

        Si chiama Dinithi Maheshika Miral, ma voi chiamatela Mashi Miranda, il suo nome d’arte. O se preferite, l’artista senza cuore, come lei stessa si autodefinisce nella formula anglosassone: heartless artist. Ma non nel senso del cinismo, come ci tiene a precisare, ma “perché l’artista deve essere capace di oltrepassare le proprie passioni per raggiungere un’esperienza scevra da condizionamenti esterni”.   Forse, anche da questa riflessione nasce il titolo dell’iniziativa che la vedrà protagonista a partire da venerdì 28 giugno in Camera del Lavoro a Monza: “Lo sguardo oltre. Mostra di 40 dipinti di corpi liberi”. L’appuntamento in via Premuda è alle 17, l’ingresso è libero. Mashi è nata il 23 novembre del 1994 a Chilaw, nello Sri Lanka. A dieci anni ha capito che dipingere la faceva stare bene: i suoi genitori erano appena dovuti emigrare e “quando mi mancava mia mamma – ci racconta –, iniziavo a dipingere per darmi conforto”. In Italia dal 2009, Mashi è un’artista molto prolifica: malgrado la sua giovane età, ha già prodotto oltre 5mila opere. Le sue opere parlano di libertà, di corpi leggeri che si esprimono senza paura. “Nessun dipinto è sbagliato. Io credo questo. Su tutto ci sono regole, ma non sull’arte, almeno per me”, racconta la giovane pittrice cingalese, che aggiunge: “Devo credere all’artista che, presentandomi un foglio bianco, mi dice che sotto la coltre di neve c’è un dipinto, un’opera d’arte”.   Mashi è una delle partecipanti al progetto di Officina Giovani, il coworking della Cgil di Monza e Brianza. Per lei, questo è stato un anno molto intenso e ricco di collaborazioni con gli altri coworkers (come con Simone e Riccardo di Onigiri Mania, la startup di street food giapponese). Mashi è anche una delle allieve della quinta edizione della Scuola di Formazione Politica Alisei che si concluderà mercoledì 26 giugno con l’incontro con Maurizio Landini, segretario generale nazionale della Cgil, per il quale, dice, “ho preparato una sorpresa”.....(Vedi tutto il comunicato stampa)

        titolosbloccacantieri_20-06-2019-12-53-56.png

        “Sblocca cantieri”, quali rischi per la legalità?-27/6/19

        La conversione in legge del cosiddetto “Sblocca cantieri” aumenterà i rischi di malaffare e di infiltrazioni mafiose anche in Brianza? Il provvedimento peggiorerà le condizioni dei lavoratori? Quali rischi implicherà per la salute dei dipendenti la riduzione delle spese per la sicurezza? E il via libera all’affidamento diretto? Quali gli effetti sul fenomeno della corruzione? Queste sono solo alcune delle domande alle quali si cercherà una risposta in occasione di “Sblocca cantieri, via libera alla corruzione?”, iniziativa pubblica di giovedì 27 giugno in Camera del Lavoro, in via Premuda a Monza. L’appuntamento è previsto alle 21 presso la sala Bruno Trentin. Alla tavola rotonda prenderanno parte relatori esperti che si avvicenderanno per chiarire i contenuti della legge e illustrare i rischi connessi al nuovo provvedimento del governo: Maria Agostina Cabiddu, docente del Politecnico di Milano; Alberto Vannucci, docente dell’Università di Pisa; Ivan Comotti, segretario regionale della Fillea-Cgil Lombardia; e Lucrezia Ricchiuti di Brianza SiCura. Un’iniziativa corale, organizzata dalla Cgil di Monza e Brianza, associazione Brianza SiCura, Libera di Monza e Brianza e Noi per Cesano. "Conosciamo bene i meccanismi degli appalti, ogni qual volta si alleggeriscono i vincoli normativi si apre la strada alla compressione dei diritti e dei salari dei lavoratori e all'aumento dei fenomeni di corruzione – commenta Simone Pulici della Cgil di Monza e Brianza . Non prendiamoci in giro, i cantieri in Italia sono bloccati non per ragioni normative, ma per lo stato in cui versa il nostro paese: investimenti al palo, scelte politiche contraddittorie, tempi della giustizia, malaffare. Queste sono le vere emergenze che permetterebbero di offrire al paese sviluppo e lavoro dignitoso". “Con il decreto cosiddetto ‘Sblocca cantieri’ – gli fa eco Roberto Beretta, presidente di Brianza SiCuratemiamo che si voglia incentivare e ampliare la cultura delle ‘scorciatoie’, così tristemente presente nel nostro Paese. Proprio questa fase dell'economia, in cui c'è fretta di dimenticare la crisi e di creare lavoro, e proprio il nostro territorio, da sempre patria del ‘fare’ e insofferente agli impicci burocratici, possono difatti indurre a credere che le norme per prevenire la corruzione o gli obblighi di trasparenza siano degli ‘accessori’ di scarsa importanza, se non addirittura ostacoli agli affari. Non è così: senza regole severe e rispettate che tutelino la libera concorrenza e la competenza vincono sempre le imprese che sono disposte a barare, prime tra tutte quelle legate alla criminalità organizzata (già molto presenti in Brianza). Onestà e correttezza, invece, mettono tutti su uno stesso piano e alla fine pagano: anche in termini di mercato”......(vedi volantino evento)

      • landini-2_20-06-2019-12-51-00.png

        ALISEI: V° edizione si conclude con Maurizio Landini

        Alisei, ultimo giorno di Scuola: Maurizio Landini a Monza per consegnare i diplomi e incontrare le lavoratrici e i lavoratoriIl segretario generale nazionale della Cgil, ospite speciale per l’ultimo appuntamento della quinta edizione, terrà una lezione sui temi del lavoro. 
        Sta per concludersi “ON! Accendi il tuo impegno ideale”, la quinta edizione della Scuola di Formazione Politica Alisei dedicata a ragazze e ragazzi tra i 16 e i 26 anni. All’ultimo giorno di scuola, previsto per mercoledì 26 giugno, sarà presente Maurizio Landini, segretario generale nazionale della Cgil, che, alla fine del suo intervento sui temi del lavoro e dei diritti, si occuperà di consegnare gli attestati di partecipazione a chi ha portato a termine il percorso formativo. L’appuntamento, aperto al pubblico, è alle 16:30 presso la sala Bruno Trentin della Camera del Lavoro di Monza, in via Premuda 17.Quella del 2019 è stata un’edizione ricchissima: 8 lezioni frontali per 8 temi differenti, 3 laboratori pratici e un percorso di formazione speciale con Radio Popolare. Quasi 30 appuntamenti per un totale di 25 docenze, provenienti dagli atenei, dal mondo delle professioni, dalle associazioni e dal sindacato, per offrire agli allievi autorevoli punti di vista su importanti temi di attualità: le disuguaglianze, le migrazioni, la questione di genere, la lotta alla mafia, sono solo alcuni esempi.Ma non è finita qui, perché gli allievi di Alisei venerdì 12 luglio faranno un viaggio a Roma, alla scoperta della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica: oltre a visitare le due aule parlamentari, gli studenti saranno accompagnati negli archivi storici di Camera e Senato per una lezione speciale.“La presenza del segretario generale Maurizio Landini – dichiara Angela Mondellini, segretaria generale della Cgil di Monza e Brianza – testimonia il valore dell’offerta formativa della scuola, riconosciuto anche a livello nazionale. Non a caso, il prossimo 25 giugno a Bologna, Alisei verrà presentata come ‘best practice’ in occasione della seconda edizione del Festival della Formazione Sindacale”.Il segretario generale della Cgil incontrerà le lavoratrici e i lavoratori del territorio. “L’incontro di Landini con gli allievi della Scuola di Formazione Politica sarà anchel’occasione per approfondire i temi della nostra azione contrattuale e delle nostre mobilitazioni sul lavoro e sui diritti”, ha concluso la segretaria generale della Cgil brianzola.........(vedi volantino evento)

        fiom-frigel 570x340_20-06-2019-13-05-09.png

        Chiude lo stabilimento FRIGEL di Ronco: e i lavoratori???


        Il 5 giugno viene notificato l'avvio della procedura di licenziamento collettivo per i 29 dipendentidella Frigel CCS di Ronco Briantino, azienda nata nel 2011 – dopo il fallimento e l'acquisizionedella Cosfi – dal gruppo Frigel di Firenze e specializzata in prodotti destinati al mercato oil&gasinternazionale.Negli anni , pur avendo ottenuto commesse importanti, la redditività è stata negativa......(VEDI TUTTO IL COMUNICATO STAMPA)

        fp presidio.jpeg_19-06-2019-16-18-52.png

        Sanità privata ferma per sciopero anche in Brianza

        Anche le lavoratrici e i lavoratori della sanità privata in Brianza hanno aderito massicciamente allo sciopero regionale del settore di martedì 18 giugno. Alla clinica Zucchi di Monza fermi i CUP, gli ambulatori, i prelievi, le sale operatorie così come l’accettazione, i pre-ricoveri, le palestre di riabilitazione, il laboratorio, la radiologia. Chiuso il poliambulatorio di Brugherio e tutti i servizi alla Zucchi di Carate. Chiuse anche la cardiologia e la fisioterapia ambulatoriale e i prelievi della Multimedica di Limbiate......(vedi tutto il comunica)